Avete bisogno di fare delle foto ma l’illuminazione della vostra casa è debole?
Siete intenzionati all’acquisto di una light box ma non volete spendere tanti soldi?

Light box fai da te

Sicuramente l’e-commerce ci offre una vasta gamma di prodotti a prezzi abbastanza abbordabili, forse il più basso light box con le luci che ho trovato è a 35 euro, ma onestamente non so se le luci andavano bene perché erano alogene e quindi molto basse, ma .. se la light box ce la facciamo noi a costo quasi zero?
L’uso del materiale che andremo a costruire la light box è reperibilissimo ed è molto semplice da costruire.
Ci servono:

  • Scatola di cartone (più quadrata possibile)
  • Taglierino
  • Fogli di carta velina
  • Scotch
  • Lampadine
  • Prese di corrente con portalampada
  • Foglio grande di cartoncino bianco
  • Teglia di alluminio

Per prima cosa apriamo il nostro cartone (ovviamente riciclato) e con il taglierino andiamo a tagliare dei quadrati su tre lati, destro sinistro e sopra, lasciando circa 2 – 3 cm di bordo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Applichiamo la carta velina su tutti i lati, in questo modo la velina farà da diffusore per la luce.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Adesso provvediamo per l’illuminazione.
Attualmente mi sto arrangiando con un vecchio cavalletto per avere il supporto, ma presto troverò un altro metodo. Il più semplice sarebbe quello di avere delle lampade da tavolo come questa ad esempio

lampada-da-tavolo-genia
Immagine reperita da google

 

e quindi poggiarle sulla “parete” di carta velina, ma visto che per il momento non si ha la possibilità di avere una lampada da tavolo arrangiamo anche questa con questo metodo “casalingo” XD

Usiamo la nostra teglia di alluminio, la tagliamo sui quattro lati e la uniamo piegandola cercando di creare una specie di imbuto rettangolare e poi facciamo un cerchio al centro dove dovrà passare il nostro porta lampada.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Avvitiamo la nostra lampadinaOLYMPUS DIGITAL CAMERAe poggiamo la nostra teglia ormai tagliata contro la parete di velina, e attacchiamo tutto ad un supporto (io ho usato un vecchio cavalletto di una macchina fotografica) .. questo ormai diventato un softbox.
All’interno della nostra scatola applichiamo un foglio di cartoncino con dello scotch sul retro per lo sfondo (non piegatelo alla base, ma lasciatelo morbido così da creare continuità sul fondo nella foto).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Siccome ho solo una lampada a disposizione ho messo anche un foglio di cartoncino laterale come pannello riflettente.

Dubbio amletico delle lampade. Quale utilizzare?
Sicuramente una lampada con luce forte e non debole ..
Luce gialla o bianca? Mah .. questo dipende da voi e da quello che volete fotografare. Sicuramente la luce bianca è una luce ottimale. Se guardiamo la scala di colore della temperatura di gradi kelvin, possiamo vedere che dai 3000k ai 3500k abbiamo una luce gialla e dai 6000k ai 6500k abbiamo una luce bianca. Quindi quando andate a comprare una lampadina fate riferimento alla temperatura.

Luce-calda-bianco-Luce-fredda
Immagine reperita da google

Adesso tocca a voi sperimentare. E’ possibile utilizzare altri cartoncini bianchi o carta stagnola come “pannelli riflettenti”, nuovi sfondi neri o colorati, aumentare o diminuire l’illuminazione a vostro piacimento.

Light box fai da te

E anche se abbiamo speso poco, quello che conta è la foto finale.

Light box fai da te

 

Altre foto con il soft box fai da te

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Laly