Ciao a tutti amici! Voglio mostrarvi questa mini card con più pagine che ho creato l’altro giorno molto carina!

Mini card con più pagine

E’ molto semplice creare questa mini card, si apre come una fisarmonica disponendo sei pagine bianche avendo la possibilità di inserire una o più foto di piccole dimensioni, uno o più pensieri, insomma, tutto quello che vi passa per la testa! Il tutto legato con un nastro e allegato un piccolo charm.
Per questo progetto non abbiamo bisogno di strumenti particolari o necessari da comprare, basta forbici, righello e una macchinetta per fare i buchi, il resto lo aggiunge la vostra fantasia!

Ma come si realizza? Volete vederlo meglio come viene aperto? Ecco …

Ho preparato per voi questo video tutorial

Mini card con più pagine YT

Cosa aspettate a prepararla? Io ne ho preparate due di colori diversi! Potete aggiungere altri tipi di timbri a seconda dell’occasione. Potete anche inserire delle piccole taschine per contenere altri piccoli pensieri, come ulteriori bigliettini.

Questo che ho realizzato è solo l’inizio, sta a voi completare l’opera con ciò che vi piace!

Mini card con più pagine

Vuoi vedere altri video su vari progetti scrap o ricette?
Scoprili il mio canale YouTube
Laly

Dalle matite nascono i fiori, Ma come è possibile? Sì! Ecco le matite margherite.

Matite Margherite

Questo è un piccolo progetto realizzato in pochi giorni. Da una serie di idee è nato questo “sacchettino” per una ragazzina che ha fatto la comunione in questo mese di maggio e voleva condividere insieme ai compagni di scuola questa sua gioia.
E’ stato abbastanza semplice comporre queste margherite, alla quale ho allegato con del nastro verde dei confetti al cioccolato colorati e un bigliettino con il nome della ragazza, guarda caso Margherita.

matita con margherita di carta

Potete visualizzare qui sotto il video tutorial dove mostro come creare il fiore.

Matite-Margherite-YT

Che ne pensate? Ci volete provare per la prossima festicciola per i vostri bambini?

matite margherite

Lo so, lo so ormai natale è passato, ma quale buona occasione per vedere qualche lavoretto per l’anno prossimo?
Purtroppo o per fortuna sono stata molto indaffarata e non ho potuto postare l’articolo di questa carinissima card porta soldi.

Card porta soldi copia

E’ stata realizzata con la Trim & score board della We memory keepers, Gift box della We memory keepers, Crop a dile II della We memory keepers.
Una card semplice per mettere le banconote e regalarle a parenti e amici in prossimità di feste o eventi.

Ovviamente questa card è a tema natalizio, ma potrebbe essere uno spunto per un vostro prossimo lavoro.

Ho preparato per voi un video tutorial per farvi vedere com’è stata eseguita.

Card YT

Cerca altri video nel canale YouTube.

Buon proseguimento e alla prossima!

Laly

Ciao a tutti! Avete già decorato l’albero? Io quest’anno ho voluto cambiare e decorare l’albero di natale con le foto che avevo conservate nel cassetto.

Decorare l'albero di natale con le foto

Tutto questo ha fatto riesumare vecchi ricordi e forti emozioni. Non è guardare il solito albero di natale, ma qualcosa di più importante, ricordarsi i vecchi tempi, i bei momenti ed essere felici come in quello scatto.
Adesso l’albero è diventato un breve album, ma ogni volta che lo si guarda lo si fa con la gioia nel cuore.

Potete prepararlo in pochissimi passi. Basta poco! Carta e filo di cotone e tanta pazienza.

Per voi ho preparato un brevissimo video tutorial.

albero yt

Buona preparazione a tutti!

Laly

Buon pomeriggio a tutti! Chi è che nel periodo pre-natalizio ha acquistato l’embossing a caldo LIDL Crelando ?

Embossing a caldo - LIDL Crelando

Avete comprato questo embossing a caldo? Io ho voluto farci un piccolo pensierino visto che mi mancava un po’ tutto questo materiale come timbrini e tamponi ho approfittato e quindi sono andata al Lidl e l’ho comprato, non che sia un prezzaccio, però insomma tanti materiali e un buon soffiatore alla fine giustificano in qualche modo anche il prezzo di circa € 25,00.

Ho letto su facebook che molte lo hanno acquistato e non hanno ancora avuto il modo o il tempo di provarlo, così mi sono dilettata a fare una piccola guida, ovviamente dopo averlo testato. 😛

Spero che può essere interessante perché è un oggetto utile anche per asciugare vari materiali ed è possibile utilizzare anche altri timbri, tamponi e polveri, non devono essere per forza acquistate al Lidl. Come il solito dobbiamo lasciare spazio alla nostra fantasia.

Occhio perché comunque il soffiatore è molto potente e rischiate di bruciarvi. Se pensate che potete farne a meno potete comprare a parte su internet o nei negozi timbri, tamponi ecc, e utilizzare il vostro phoon di casa, magari anche uno piccolo da viaggio.

Quindi .. per chi è interessato e non sa come utilizzarlo può dare un occhiata al mio video tutorial, dove vi mostrerò cosa comprende questo ricco set natalizio e come utilizzarlo, sperando che può esservi utile per creare mille lavoretti!

Clicca sull’immagine per vedere il video

Embossing a caldo

 

Un bacione e buon weekend!
Laly

Buonasera a tutti! Oggi ho resettato il telefono, ma al riavvio ho trovato una bellissima sorpresa.. Non solo il mio One Plus One attiva automaticamente la connessione web facendomi scalare € 6,00 dal mio credito, ma è arrivato questo simpaticissimo errore Android  [RPC:S-5:AEC-0] su qualsiasi applicazione che io andavo a installare.

Errore Android [RPC:S-5:AEC-0] su qualsiasi applicazione

Mi dispiace, ma non ho un’immagine dell’errore, d’altronde ero molto presa a risolverlo piuttosto che riservarlo come immagine. Se succederà in futuro la cambierò. Almeno con questa vi mostro che l’ho risolto senza problemi.

Che dire? e ora? come lo risolvo?

I € 6,00 euro dalla Vodafone me li sono fatta rimborsare, evitando di sparare cazzate con l’operatore sono stata sincera al 100% ho spiegato il mio problema, sapevo già precedentemente che il mio smartphone aveva avuto il problema di collegamento al punto di accesso web e non mobile, ma una volta che avevo resettato il telefono e fatte le configurazioni, mi è sorto il dubbio solo solo dopo l’ “OK” che sarebbe tornato con la configurazione web e infatti era arrivato il messaggio puntualissimo. E va beh, fatto il rimborso un male in meno.

Ora come risolvere il problema dell’ errore Android  [RPC:S-5:AEC-0] recupero informazioni dal server ?
In giro per la rete ho trovato altri sistemi che non hanno risolto nulla, cancella cache, google play, resetta telefono ecc, per questo ho deciso di scrivere la soluzione in questo post, ho trovato questo video molto semplice e sopratutto funzionante e ringrazio MrInformaticaEu perché il problema è stato risolto in pochissime mosse.

Eccolo finalmente tra le mie mani! L’ Alphabars Doodle Block – Sizzix

Alphabars Doodle Block - Sizzix

Ho cercato diverse volte dei video per vedere questo alfabeto come viene tagliato, le dimensioni, insomma, qualche informazione un po’ più specifica e sono andata quasi ad occhi chiusi, ma l’acquisto è comunque azzeccato per i miei lavoretti.

Questo Doodle block è la versione minuscola. Esiste anche la versione maiuscola che io non ho.

Ne ho approfittato quindi per fare un video di pochissimi secondi per visualizzare la grandezza di questi blocchi, dopodiché via ai lavori!

 

alphabars video img

 

 

 

 

Che ne pensate?
Spero che questo articolo vi è stato in qualche modo utile!

Alphabars Doodle Block - Sizzix

 

 

Oggi dedicherò questo post a coloro che vogliono cambiare il font nel loro tema a marchio Bluchic, temi molto femminili. Non so se questo post possa essere utile per altri tipi di temi per WordPress.

Font bluchic 1

Cominciamo dalla lista di temi a marchio Bluchic che sono interessati a questo tutorial (credo che sono quasi tutti con lo stesso metodo):

Iniziamo!

Per prima cosa dobbiamo scegliere il tipo di font che vogliamo inserire e andiamo a questo indirizzo https://www.google.com/fonts
Una volta scelto clicchiamo su “Add to collection” e successivamente “Use”

Font bluchic 2A questo punto scegliete lo stile

Font bluchic 3

Andate in basso e copiate questo link del punto 3

Font bluchic 4

Sulle vostre impostazioni del blog che sono –> Aspetto –> Theme Options –> Extra inputs and settings

Font bluchic 6

 

Questa prima parte è fatta, ma ancora non abbiamo concluso nulla perché il font non sarà attivo.
Per i più audaci e azzardatori, ci dobbiamo addentrare ad ispezionare gli elementi del blog punto per punto, per capire dove volete utilizzare il font che avete scelto, quindi andiamo sulla vostra schermata del blog e con chrome cliccate il tasto destro del vostro mouse e si aprirà il menù a tendina e andremo a cliccare su “ispeziona elemento”

A questo punto dobbiamo andare a spulciare bene bene dove si trova il titolo che noi vogliamo cambiare, quindi con molta calma apriremo quelle piccole freccette di lato al codice e passando sopra con il mouse, questo evidenzierà le parti del blog, fino a che andiamo a trovare la parte che ci interessa cambiare la scritta, una volta trovata ci cliccate sopra e andiamo a prelevare il codice CSS del titolo che ho evidenziato con il quadrato rosso

Font bluchic 7

Ritornate sul pannello delle opzioni del tema e incollate il codice CSS del titolo alla voce Custom CSS 

Tornate nella pagina del font di google (senza chiudere il pannello delle opzioni del tema) e copiate il nome del font

Font bluchic 5

A questo punto basterà incollare il nome del font all’interno delle parentesi graffe

Font bluchic 8

Adesso salvate le impostazioni e il gioco è fatto.

Per aggiungere altri font è possibile utilizzare lo stesso procedimento aggiungendo il link del font alla voce Header script(s) e poi alla base il nome del font in Custom CSS
Se si vuole utilizzare lo stesso font già inserito in Header script(s) altri spazi come sottotitoli e titoli nelle barre laterali è possibile inserire il codice CSS trovato all’interno del blog con la funzione “ispeziona elemento” , quindi inserirlo in Custom CSS con il nome del font che già abbiamo.

Altro esempio ..
Per cambiare i titoli nella barra laterale ho fatto sempre ispeziona elemento e ho cercato fino a che non ho selezionato l’elemento interessato, a questo punto ho dato il click (per bloccarlo) e da li posso ricavare il codice CSS da inserire nelle impostazioni della voce Custom CSS

Font bluchic 9

 

E a questo punto lo incolliamo e all’interno delle parentesi graffe inseriamo il nome del font che trovate alla voce numero 4 del font che avete scelto.

Font bluchic 10

Questi font che scegliete condizioneranno anche le scritte all’interno dei post 🙂 Quindi sceglieteli con cura e leggibili.

Font bluchic 11

 

 

[disclaim]Vi dico la verità, non è semplicissimo, l’ho trovato un pochino difficoltoso anche io, sopratutto la ricerca dell’elemento, ci vuole molta moltissima pazienza, quindi non disperate al primo tentativo. Rileggete bene la guida e sostituite i codici nelle parti corrette.

Non abusate di troppi font perché potrebbero appesantire il forum, quindi consiglio di sceglierne al massimo due.

Se qualche passaggio non è stato chiaro scrivete, vedrò di modificare il post in modo più comprensibile.

[/disclaim]

Non so perché ma tenevo nascosto questo video da un po’ di tempo. La mia voce fa decisamente schifo, ma spero che la spiegazione può essere più utile dello scritto.
Per voi, quindi, il video tutorial su come cambiare font nei temi Bluchic

Cambiare font nei temi bluchic

 

Laly