Lo so, probabilmente non tutti hanno la possibilità di avere uno smartphone. Comunque oggi volevo segnalarvi qualcosa di utile per risparmiare lo spazio nel vostro portafogli, eventualmente anche il tempo di cercare la fidelity card giusta! 😉

Spostiamo le fidelity card su StoCard!

L’anno scorso, prima di avere uno smartphone, avevo visto alcune applicazioni tramite il computer, con la possibilità di inserire le carte fedeltà dei vari negozi e supermercati direttamente sul cellulare, senza avere il portafogli gonfio di questa roba di plastica ingombrante. Diciamoci la verità.. ci fa gola avere la carta fedeltà per ogni supermercato, perché ci permette di raccogliere punti o eventuali sconti, anche se io personalmente vado sempre dove mi conviene e non perché si raccolgono i punti. Comunque, questo è il metodo che utilizzavo prima di avere il Galaxy e che eventualmente potete utilizzare anche voi:

Usando un bel programmino di grafica e questo sito di generatore di codice a barre ho creato delle immagini in JPG come se fossero delle tessere e le ho salvate nella memoria del telefonino. All’occorrenza mostravo la foto della tessera, ma con la delusione che non tutti i lettori di codici a barre sono aggiornati per leggere sugli schermi dei cellulari, ma a me non è che mi interessa molto, il mio portafoglio adesso riesce a respirare senza strapparsi 🙂 Mi dispiace per le cassiere che devono digitare a mano XD

Questo è quello che ho fatto.. per fare un esempio:

esempio

Per chi ha uno smartphone, invece, è uscita un applicazione finalmente in italiano e con i supermercati e negozi italiani (non ci sono tutti, solo quelli con maggior nomina, ma l’applicazione vi da la possibilità di inserire anche tessere senza logo, come ad esempio “La Gardenia”), così si ha l’opportunità di raccogliere le varie tessere in modo molto comodo e ordinato!  L’applicazione è gratuita e disponibile per dispositivi Android e Apple e si chiama StoCard

Spostiamo le fidelity card su StoCard!

Volevo precisare che per le tessere che iniziano con il numero “ZERO” , dopo la scansione è necessario inserire manualmente il numero “0” poiché non lo prende, magari risolveranno più avanti questo problema con qualche aggiornamento che è stato segnalato.

Spero di esservi stata utile 🙂

Attenzione. Avverto che non tutti i negozi accettano questo tipo di sistema di raccolta carte, perché le proprie casse non sono aggiornate e quindi dotate di lettore per gli schermi degli smartphone.